Nelle Filippine agli studenti è richiesto di piantare 10 alberi per diplomarsi

In un mondo sempre più inquinato e prepotente, ecco una buona notizia e una lezione di civiltà che arriva direttamente dalle Filippine. Le autorità locali hanno infatti richiesto agli studenti di piantare 10 alberi per diplomarsi.

L’iniziativa proviene da una legge recentemente approvata dal Congresso filippino ed ha lo scopo di promuovere la protezione ambientale.

Nelle Filippine agli studenti viene chiesto di piantare 10 alberi per diplomarsi

Ogni studente nel corso della sua carriera scolastica pianterà circa 30 alberi, 10 per ogni avanzamento scolastico (elementare, superiore, università). Lo ha riferito la CNN.

Gli alberi potranno essere piantati nei luoghi preferiti, fra cui foreste, riserve naturali, aree urbane, siti minerari o territori indigeni.

Scolari

Il nuovo disegno di legge ha l’obiettivo ecologico di promuovere la “responsabilità intergenerazionale” rispetto alla protezione ambientale.

Il risultato previsto è spettacolare: 175 milioni di alberi in un solo anno. Meraviglioso non è vero?

La legge nel dettaglio

Il 15 maggio scorso il Congresso filippino ha ufficialmente approvato una legge che dichiara che tutti gli studenti delle scuole elementari, superiori e universitarie (equivalenti a scuola elementare, scuola secondaria e università) devono piantare almeno 10 alberi per diplomarsi.

La CNN ha riferito i dettagli della nuova legge

Come detto poco sopra nessun veto sui luoghi prescelti, a patto che gli arbusti siano appropriati al clima della zona, sono infatti preferiste le specie autoctone.

Questa nuova legge è stata introdotta dal membro del Congresso Gary Alejano per promuovere la “responsabilità intergenerazionale” rispetto alla protezione ambientale.

Arbusti

Queste le sue parole: “Vogliamo riconoscere il diritto dei giovani ad un’ecologia equilibrata e sana, non c’è quindi nessun motivo per cui non possano garantire loro stessi questa realtà”.

Ha aggiunto che l’iniziativa vedrebbe almeno 175 milioni di nuovi alberi piantati ogni anno, per un totale di oltre 525 miliardi di alberi aggiuntivi “nel corso di un’intera generazione”.

L’organizzazione

Per quanto riguarda la legge, il Dipartimento Educativo del Paese è responsabile dell’attuazione della nuova norma.

I Dipartimenti per l’Ambiente e l’Agricoltura, stabiliranno vivai, forniranno piantine, identificheranno i siti di piantagione adatti e controlleranno i progressi degli alberi.

Alejano ha detto che anche se il tasso di sopravvivenza degli alberi fosse del 10%, ciò equivarrebbe comunque a 525 milioni di alberi aggiuntivi nel paese.

Ha aggiunto che questi alberi diventeranno l’eredità vivente degli studenti per l’ambiente e le generazioni future.

Un’iniziativa decisamente da ammirare, soprattutto in questo periodo storico in cui il nostro pianeta è messo in ginocchio da pessime abitudini umane.

Un plauso quindi a questi ragazzi che stanno facendo qualcosa di concreto per salvaguardare la Terra.

Leggi anche:

Loading...
Back to top button
Close
Close