Ecco cosa succede a non effettuare un cambio della biancheria intima

Le buone regole igieniche, ci hanno insegnato a sostituire le mutande ogni giorno, e si dà per scontato che queste regole vengano seguite da tutti. Ecco cosa è invece emerso da una ricerca che ha visto come protagonista, proprio il cambio della biancheria intima.

Un sondaggio recentemente effettuato ha messo alla luce dei risultati veramente sconvolgenti ed impressionanti che riguardano l’igiene, in particolare quella intima delle persone intervistate.

Cambio della biancheria intima: i risultati dell’intervista

A quanto pare sono diverse le persone che possono fare tranquillamente a meno di una bella pulizia quotidiana.

Non si tratta di un fattore che riguarda principalmente la propria persona, ma anche tutte quelle che ci stanno intorno.

Una questione di educazione quindi, perché non fa piacere a nessuno salire sopra un autobus e sentire l’olezzo emesso dagli altri passeggeri.

E di rispetto, perché come esseri umani, siamo anche sociali e sempre in stretto contatto con qualcun’altro.

Un sondaggio di un noto brand di biancheria intima ha rivelato ogni quanti giorni la metà dei intervistati è solita cambiarsi le mutande.

Ebbene, secondo i dati rivelati, la metà delle persone che ha effettuato il sondaggio, non effettua un cambio di biancheria intima, addirittura per 3 giorni di fila.

Intimo

Si tratta del 46% degli intervistati, un numero che fa decisamente accapponare la pelle, anche se purtroppo non è finita qui.

Ben il 13% degli intervistati ha ammesso di usare lo stesso paio di mutande per addirittura una settimana intera.

E se vi è venuto un conato di vomito al pensiero dei germi, sappiate che siete in compagnia!

Sono gli uomini quelli che cambiano biancheria meno frequentemente

Uno studio britannico condotto da Mulberry’s Cleaners nel 2017, ha messo in evidenza un’altro fattore importante.

Secondo la ricerca infatti, la maggior parte dei batteri che rimangono nella biancheria pulita, provengono da lavatrici non igienizzate a sufficienza.

Proprio per questo motivo, gli esperti raccomandano di evitare di dormire con le mutande.

I rischi a cui si va incontro in assenza di un’adeguata igiene intima

Ribadiamo quindi che è molto importante effettuare un cambio di biancheria intima al giorno.

Non solo per rispetto degli altri, ma anche per noi stessi.

Le mutande, infatti costituiscono un terreno fertile per i batteri dannosi per la nostra salute.

Ecco le principali conseguenze a cui si va pericolosamente incontro:

  • Infezioni alle vie urinarie
  • Polmonite
  • Candida
  • Infezioni del sangue
  • Escherichia coli

La biancheria intima va lavata in lavatrice a 30-40° usando possibilmente un detersivo con ossigeno attivo.

Nel caso in cui invece in famiglia ci sia una persona affetta da qualche malattia, meglio aumentare la temperatura a 60°.

Leggi anche:

Loading...
Back to top button
Close
Close