Si spegne dopo una lunga malattia. 15 minuti dopo muore il suo cane Nero

La storia dello straordinario legame tra un cane e il suo padrone

Non è la prima volta che leggiamo storie come questa. E sempre, però, rimaniamo attoniti, commossi di fronte ad episodi che nessun pensiero razionale può spiegare nella sua profondità. Il legame tra un cane e il suo padrone può essere straordinario. La storia che ha legato Stuart e il suo cane Nero, rientra in questi casi. E per questo merita di essere raccontata.

Siamo in Scozia e Stuart Hutchinson è una delle tante persone che, nella vita, si trovano loro malgrado ad affrontare battaglie terribili. All’età di 16 anni, nel 2011, a questo giovane viene diagnosticato una grave malattia. Neoplasia al cervello è il terribile nemico, un male che sempre più colpisce persone in giovane età.

Una battaglia che Stuart affronta con coraggio, e che sembra procedere verso un felice destino. Al suo fianco, durante tutto il percorso, il suo cane fedele. Purtroppo le recidive sono sempre in agguato, e nel 2018 ecco di nuovo il mostro affacciato a minacciare la vita del giovane proprietario del cane.

L’epilogo di questa battaglia, durata oltre 8 anni, avviene quest’anno. In agosto Stuart lascia questo mondo, tra l’affetto dei suoi cari, e con accanto l’amico fedele, il suo cane Nero. Quello che avviene pochi minuti dopo la morte di Stuart appartiene a qualcosa che molti non sanno spiegare.

Nero ha seguito il suo padrone tutta la vita e anche oltre

Il proprietario si spegne, il suo cane Nero lo raggiunge poco dopo

Il cane accusa una rottura vertebrale nella zona della spina dorsale, e nonostante il tentativo di soccorso, anch’egli spira. Stuart e Nero erano due amici inseparabili. Il piccolo pitbull francese durante la battaglia, era stato anch’esso guerriero. Ora era giunto il momento di riposare, come il suo padrone.

Una simbiosi incapace di reggere l’epilogo“, raccontato Danielle, la compagna di Stuart.

Non è la prima volta, dicevamo all’inizio, che leggiamo storie come questa. Animali che capiscono quello che sta accadendo al loro padrone e provano a non abbandonarlo. Non sappiamo, e non possiamo dire con esattezza la causa della sorte di questo fedele pitbull francese, ma ci piace immaginarlo ancora al suo posto.

Accanto al suo amico, in un mondo finalmente libero dal male e dalla sofferenza.

Potrebbe interessarvi leggere:

Loading...
Back to top button
Close
Close