Confiscati i cellulari delle mamme in spiaggia per far sorvegliare loro i figli

Questi bagnini hanno avuto un’idea geniale per evitare conseguenze pericolose per i bambini, hanno infatti deciso di confiscare tutti i cellulari delle mamme. Perché?

Quante volte vi è capitato di assistere a delle scene in cui un bambino si caccia nei guai perché i genitori sono troppo occupati a guardare il telefonino?

I bagnini confiscano i cellulari delle mamme per far sì che controllino i loro figli.

Nelle spiagge di tutto il mondo, ogni estate, si assiste sempre alla stessa fastidiosa visione: bambini che giocano da soli sul bagnasciuga e che si avventura in acqua da soli.

E i genitori? Si stanno beatamente facendo i fatti loro, troppo impegnati a guardare il cellulare.

Al giorno d’oggi, il cellulare e la tecnologia in generale sono diventati un vero e proprio insormontabile ostacolo tra i genitori e i propri figli.

Si tratta di una tendenza negativa che secondo studi scientifici provoca danni nello sviluppo infantile e che svalorizza le relazioni familiari.

cellulari

Per non parlare, poi, del fatto che un genitore sempre al cellulare potrebbe non accorgersi del figlio che si trova in pericolo.

Ecco perché alcune persone, che hanno molto a cuore la sicurezza infantile, hanno preso una decisione drastica e hanno messo su un piano infallibile.

Södra Älvsborg Rescue Association” l’associazione svedese

Proprio per questo motivo la “Södra Älvsborg Rescue Association”, un’associazione svedese che si occupa proprio di salvataggio, ha deciso di prendere provvedimenti ed hanno pubblicato dei video divertenti in cui i bagnini prendevano in mano la situazione.

Ad ogni mamma o papà distratto dallo smartphone, veniva confiscato, per far sì che si impegnassero di più a sorvegliare i loro bambini che avrebbero potuto cacciarsi in situazioni pericolose.

Nel video  si vedono due agenti con questo incarico speciale che con molta attenzione camminano in spiaggia alla ricerca di genitori troppo distratti.

figli

Le scene molto simpatiche fanno però riflettere su un argomento molto importante, ovvero sulla sicurezza dei bambini.

Quante volte con un minimo di attenzione in più potremmo evitare spiacevoli conseguenze che riguardano i nostri figli?

Soprattutto in spiaggia che non è sicuramente fra i luoghi più sicuri per un bambino ancora piccolo e incosciente del pericolo?

Il mestiere di genitore non è facile, e a volte il desiderio di avere un momento di “pausa” tutto per sé prende il sopravvento.

Tuttavia, come molti genitori sapranno, con i bambini piccoli non bastano 100 occhi e piangere per una vita, a causa di un cellulare non ha veramente senso.

Leggi anche:

Loading...
Back to top button
Close
Close