Correggere la miopia: in arrivo le gocce per dire addio agli occhiali

Correggere la miopia da oggi potrebbe essere una realtà e non stiamo parlando di farlo attraverso gli occhiali, ma attraverso un nuovo metodo innovativo.

I ricercatori della Bar-ILan University hanno infatti sviluppato nano-gocce per gli occhi, insieme a una tecnica innovativa per correggere i problemi della vista.

Grazie a delle gocce innovatine sarà possibile correggere la miopia. Dite addio agli occhiali e a tecniche decisamente invasive

Si stima che entro il 2025 il 70% della popolazione più giovane soffrirà di miopia, a causa dell’aumento dei dispositivi elettronici. Oggi è possibile correggere la miopia attraverso delle speciali gocce innovative.

La ricerca condotta dagli scienziati dell’Istituto di Nanotecnologia e Materiali avanzati dell’Università Bar-Ilan, ha sviluppato una nuova tecnologia in grado di correggere la miopia e l’ipermetropia.

Tutto questo grazie all’uso di alcune nano-gocce in grado di correggere l’indice di rifrazione della cornea.

correggere l'indice di rifrazione della cornea.

Come funzionano queste gocce innovative

Lo sviluppo di questa tecnologia in grado di correggere la miopia e gli altri difetti della vista consiste in una serie di passaggi.

Come prima cosa è necessario scaricare una precisa applicazione sul cellulare, in grado di misurare la vista di una persona.

Il secondo passo è connettere un dispositivo laser con un’altra app del cellulare.

Quest’ultima invierà impulsi laser all’occhio e creerà un segno negli spazi che devono essere corretti.

Il terzo e ultimo passaggio consiste nel posizionare le gocce oculari costituite da nanoparticelle di proteine non tossiche che aiutano a correggere la miopia e l’ipermetropia nelle parti contrassegnate dal laser.

Per arrivare a questo eccezionale risultato sono stati studiati gli occhi dei maiali, perché molto simili a quelli dell’uomo.

Il risultato dell’esperimento è stato a dir poco eccezionale e positivo.

Questa ricerca è un ottimo risultato nel campo della correzione della vista, perché permette di raggiungere degli obiettivi senza ricorrere all’uso della chirurgia, pratica utilissima ma dolorosa e invasiva.

Leggi anche:

Il merito va quindi a queste speciali gocce composte da nanoparticelle in grado di correggere la miopia e altri difetti visivi come l’ipermetropia.

Sebbene i test sperimentali non siano ancora terminati, la speranza in campo medico e scientifico è di portare molto presto questa ricerca innovativa direttamente sul campo.

Gli esperti si dichiarano positivi sul fatto che potrebbero arrivare fra circa un anno.

Chissà quanta gente disposta a provare queste fantastiche gocce sta già aspettando con ansia il loro arrivo.

Sicuramente già il fatto di dover dire addio per sempre agli occhiali e alle lenti a contatto, rinunciando ad un’operazione invasiva, fa muovere l’ago della bilancia verso questa scoperta scientifica innovativa.

Loading...
Back to top button
Close
Close