Come avere denti bianchi e forti con il rimedio dei monaci tibetani

In quest’articolo vi parleremo del rimedio per avere denti bianchi e forti ispirato a quello dei monaci tibetani, famosi per avere una dentatura da far invidia anche nella vecchiaia.

Il loro segreto è antico e risale ad un periodo in cui non esistevano spazzolini, dentifrici, né tantomeno dentisti. Il rimedio si basa su una corretta alimentazione e su un trucchetto che usano per lavarsi i denti.

Il rimedio dei monaci tibetani per avere denti bianchi e forti

Come per tante cose, anche per quanto riguarda i denti, una giusta alimentazione sana ed equilibrata, gioca un ruolo fondamentale.

Farine raffinate, zuccheri e latticini a lungo andare provocano problemi ai denti: li demineralizzano, indeboliscono lo smalto e ne provocano l’ingiallimento.

E abbiamo omesso dei danni provocati da fumo e alcol e che sono già noti a tutti.

Sai che nonostante le scarse condizioni igieniche delle popolazioni indigene, il 90% di loro non soffre di carie o di altri problemi ai denti?

Monaco

Questa statistica si ricollega al discorso precedente sull’importanza dell’alimentazione, con una dieta sana, non è necessario lavarsi i denti fino a 3 volte al giorno.

E assolutamente non è necessario utilizzare prodotti invasivi come collutori e dentifrici specifici.

Ed è proprio su questo concetto di alimentazione che si basa il rimedio dei monaci tibetani, che vivono in zone sperdute, in cui sicuramente non ci sono né dentifrici né altri prodotti specifici.

Come si lavano i denti i monaci tibetani

Il sale kosher è l’ingrediente base del composto che usano per lavarsi i denti, si tratta di un sale molto diverso da quello che conosciamo.

Che possiede una forma più allungata e più schiacciata.

Ma nel caso in cui non fosse possibile reperirlo, si può usare anche il sale marino grosso o quello rosa dell’Himalaya.

Nonostante il sapore sgradevole, è un ottimo disinfettante in grado di distruggere i batteri della bocca, ed è anche utile a sbiancare e a rafforzare lo smalto.

La preparazione

Prepararlo è semplice, ti basterà mettere a bollire un pentolino, contenente un bicchiere di acqua.

Una volta pronta, lasciala raffreddare e poi prendine mezza dose.

Aggiungi quindi un cucchiaio di sale e poi usa il composto per spazzolarti i denti.

Fai però attenzione a non sfregare troppo le gengive.

Al termine dello spazzolamento che dovrai ripetere più volte, non dovrai fare altro che risciacquare la bocca abbondantemente.

Mi raccomando, non effettuare questa operazione più di due volte a settimana, che è il numero delle volte in cui lo fanno anche i monaci tibetani.

Se seguirai questi consigli, i tuoi denti ti ringrazieranno in breve tempo.

Leggi anche:

Loading...
Back to top button
Close