Essere smemorati: secondo gli scienziati è sintomo di intelligenza

Pare che essere smemorati sia sintomo di grande intelligenza. Chi lo dice? Ancora una volta una ricerca scientifica.

Questa volta sono gli scienziati dell’Università di Toronto ad essere così sicuri di quello che dicono, soprattutto dopo aver effettuato uno studio sulla memoria.

Essere smemorati è sintomo di grande intelligenza, lo dice la scienza

Tutti dimenticano qualcosa una volta ogni tanto. Un volto, un ombrello oppure un numero di telefono.

Alzi la mano chi riesce a ricordarsi tutte le password e chi non ha bisogno di segnarsi i vari appuntamenti.

Gli esperti consigliano di tenere il cervello allenato per evitare di essere smemorati, ma diciamo la verità, non sempre funzionano.

Essere-smemorati-uomo

Probabilmente è arrivato il momento giusto per accettare di essere smemorati e magari bravi in qualcos’altro. Anche perché, attenzione, arriva il risultato di una ricerca scientifica in nostro soccorso.

Lo studio, effettuato dall’Università di Toronto ha analizzato la memoria, precisamente cosa vuol dire essere smemorati.

I risultati della ricerca

La ricerca scientifica è giunta ad una conclusione sorprendente, secondo gli scienziati infatti, avere una pessima memoria non è un fattore negativo, bensì tutto il contrario.

Per chiunque infatti è impossibile non dimenticare qualcosa di tanto in tanto e recentemente queste piccole dimenticanze sono diventate qualcosa di cui essere orgogliosi.

Possiamo smettere di torturarci di fronte a password, compleanni o scadenze dimenticate, secondo la nuova ricerca scientifica essere smemorati è un segno di grande intelligenza.

Prima di questa nuova scoperta si pensava, naturalmente, che fosse il contrario. Le persone con i ricordi migliori, infatti, tendono a dimenticare alcuni dettagli della propria vita relativamente inutili.

Pertanto, se ti sei dimenticato le istruzioni stradali per arrivare al nuovo ristorante del momento, molto probabilmente il tuo cervello è affollato da cose più importanti.

Di conseguenza, se tendi ad avere una buona memoria in generale, ricordandoti perfino cosa hai mangiato l’ultimo venerdì del mese scorso a cena, molto probabilmente hai enormi difficoltà nel prendere decisioni, a causa dei molti dati che competono nel tuo processo di pensiero.

Quindi basta preoccupati per essere smemorati!

Il cervello di una persona intelligente lascia andare le cose di cui non ha più bisogno, facilitando il pensiero e il processo decisionale. Se ti fermi a pensarci ha molto senso.

Quindi da ora in poi puoi smettere di torturarti per tutte le piccole cose di cui non ti ricordi. Puoi invece pensare a te stesso come ad una persona molto intelligente che ha cose molto più importanti a cui pensare.

Loading...
Back to top button
Close
Close