Quanto gas dovrebbe rilasciare un uomo sano al giorno? Ecco la risposta…

Quanto gas dovrebbe rilasciare un uomo sano al giorno? Non ci crederete, ma la giusta quantità si trova compresa fra le 14 e le 23 volte.

La maggior parte delle persone tende a pensare che un rilascio continuo di gas sia la diretta conseguenza di una cattiva alimentazione. In realtà, anche cambiando lo stile di vita, che viene reso più sano, molte persone continuano ad emettere molta aria.

Quanto gas dovrebbe rilasciare un uomo sano al giorno? Non ci crederete, ma la giusta quantità si trova compresa fra le 14 e le 23 volte

Ad esempio molti alimenti ricchi di fibre, da sempre considerati salutari, come i fagioli, le lenticchie e il cavolo, causano una pesante flatulenza.

Naturalmente esiste una spiegazione scientifica in tutto ciò e adesso ve la riveliamo subito.

Rilascio

Secondo gli esperti del settore, questi alimenti aumentano i livelli dei batteri intestinali provocando la famosa emissione di gas.

In poche parole, un uomo sano che rilascia discrete quantità di gas, sa di poter contare sui batteri intestinali che funzionano  a dovere e che lavorano per mantenerlo in buona salute.

In media, infatti, la quantità di gas rilasciato da una persona in salute, non dovrebbe mai scendere sotto la soglia delle 14 emissioni giornaliere.

Purna Kashyap uno dei massimi esperti del settore ha affermato che:

“Mangiare cibi che causano gas è l’unico modo in cui i microbi nell’intestino ricevono nutrienti. Un individuo sano può emettere aria fino a 18 volte al giorno ed essere perfettamente normale”

Secondo lui infatti, nel momento in cui i batteri abbattono il cibo viene formato il gas che crea molecole che potenziano il sistema immunitario, proteggendo il rivestimento intestinale e impedendo alle infezione di prendere il sopravvento.

Quanto

Introducendo più fibre nella dieta, nutrirai i batteri intestinali buoni che potrebbero perfino aiutarti a perdere peso.

Kashyap spiega anche da dove proviene il cattivo odore delle flautolenze, i gas prodotti dalle colonie di microbi sono solitamente inodori:

“È semplicemente anidride carbonica, idrogeno o metano. Ma a volte appare un po’ di zolfo, ed è da lì che viene il cattivo odore”.

I broccoli e i cavoli, notoriamente famosi per il cattivo odore sono infatti composti da un tipo di zolfo chiamato sulforafano, che a proprietà anti cancro.

“Se il gas e il gonfiore iniziano a interferire con la qualità della vita, è meglio consultare un medico, ma non dare immediatamente la colpa alla dieta”, ha detto lo specialista.

Purna Kashyap ha inoltre aggiunto che le persone che si lamentato di avere troppi gas, in realtà non ne emettono più degli altri, ma ne sono solamente più consapevoli.

Leggi anche:

Loading...
Back to top button
Close
Close