Gli effetti dello smalto per unghie sul nostro corpo

Avere sempre le mani curate ed in ordine è molto importante per alcune donne, che settimanalmente si recano da una professionista del mestiere che si prende cura di loro. Ma non tutti conoscono gli effetti dello smalto per unghie sul nostro corpo.

Solitamente si tende a pensare che lo smalto per unghie sia innocuo e non capita di rado di vedere anche bambine piccole con le unghie colorate. Secondo diversi studi, pare che in realtà sia dannoso. Scoprite tutti i dettagli.

Gli effetti dello smalto per unghie sul nostro corpo

Lo smalto per unghie è un prodotto cosmetico molto comune e ricco di sostanze chimiche che vengono assorbite dal nostro organismo.

Secondo un recente studio scientifico, la maggior parte degli smalti in commercio, contengono diverse sostanze dannose.

Le donne esaminate per la ricerca, secondo le analisi effettuate avevano un accumulo nel sangue di una particolare tossina chiamata fosfato di trifenile.

E questo accumulo si può rilevare già 10 ore dopo la prima applicazione dello smalto.

Colpisce principalmente il sistema endocrino, alterando significativamente la regolazione ormonale, il metabolismo e lo sviluppo ormonale e fisico.

Smalto

Proprio per quest’ultimo motivo, applicare lo smalto alle unghie dei bambini non è consigliabile.

Inoltre questo famoso prodotto cosmetico contiene la formaldeide, che può provocare asma e problemi respiratori.

Lo smalto semipermanente

Per non parlare dello smalto semipermanente che tanto va di moda ultimamente e che secondo gli esperti è ancora più dannoso.

Contiene infatti idrochinone e idrochinone monometiletere, due sostanze con potere sbiancante.

Entrambe sono state catalogato come sostanze critiche e rientrano nella lista europea delle sostanze pericolose.

Inoltre anche la già citata formaldeide, il dibutilfato  e il toluene sono sostanze tossiche.

Secondo il Dipartimento per le Sostanze Tossiche della California, aumenterebbero il rischio di contrarre il cancro.

Per non parlare della lampada a raggi ultravioletti con cui si effettua la manicure.

Il fornetto a lungo andare può causare melanomi e invecchiamento della pelle.

Sono poche le donne che sanno di dover mettere una crema solare protettiva prima di farsi applicare lo smalto semipermanente.

Ma come mai il semipermanente è più dannoso dello smalto normale?

Il motivo risiede nel fatto che il semipermanente entra a contatto con la pelle e le unghie per molto più tempo rispetto a quello normale.

Inoltre la dermatologa Riccarda Serri, presidente di Skineco, ha affermato che il semipermanente può provocare dei danni molto duraturi, causati dalla sua asportazione tramite solventi dannosi.

Leggi anche:

Loading...
Back to top button
Close
Close