L’importanza di bere abbastanza acqua. Ecco cosa succede se non lo fai

L’importanza di bere abbastanza acqua, 10 conseguenze che si verificano nel tuo corpo se non ti idrati correttamente.

Come è noto, il corpo umano è composto per il 60% da acqua. Per capire meglio questa percentuale è il caso di considerare attentamente il peso medio di uomini e donne con un età superiore ai 20 anni.

L’importanza di bere abbastanza acqua

Secondo alcuni dati statistici un uomo adulto pesa in media 88,5 kg mentre una donna 76,2.

Di conseguenza il “peso dell’acqua” di un uomo è di 53 kg mentre in una donna è di 45.

Adesso sarà più facile capire l’importanza di bere la giusta quantità di acqua, soprattutto durante un allenamento fisico.

Le funzioni reali dell’acqua:

Tra le più importanti troviamo:

  • Regolazione della temperatura corporea
  • Nutrizione delle cellule
  • Controllo della digestione
  • Protezione delle articolazioni, dell’apparato neurologico e dei tessuti
  • Rimozione di tossine

Esercizio fisico e corretta idratazione

Il nostro corpo perde principalmente acqua attraverso la sudorazione, la defecazione, la minzione e l’espirazione.

Altri modi in cui perdiamo acqua includono dieta, farmaci, stress e variazioni di temperatura.

Durante un allenamento la nostra temperatura corporea aumenta e di conseguenza sudiamo.

In realtà il sudore allontana il calore, permettendo al nostro corpo di allenarsi senza surriscaldarsi.

Mentre l’esercizio fisico può, in una certa misura, influenzare gli altri sistemi che contribuiscono alla perdita di acqua, il drammatico aumento della produzione di sudore è probabilmente il fattore più significativo.

Ecco perché è fondamentale bere acqua prima, durante e dopo l’allenamento.

Nel caso in cui non ottenessimo l’adeguata idratazione, potremmo incorrere in gravi problemi di salute.

10 cose che potrebbero accadere al tuo corpo se non bevi abbastanza acqua

  • PERDI LA CONCENTRAZIONE

Il tuo cervello richiede un’adeguata idratazione per funzionare correttamente.

A causa del suo intricato equilibrio di sostanze chimiche e sostanze, la disidratazione del cervello inibisce l’attività dei neurotrasmettitori.

La conseguenza? La compromissione della memoria a breve termine e la perdita della concentrazione e dell’attenzione.

  • TI GONFI

Evitare di bere la giusta dose di acqua giornaliera potrebbe provocare edemi, ovvero accumuli di liquidi nelle pelle e nei tessuti.

  • PROBLEMI AL CUORE

Bere la giusta dose di acqua è importante anche per la corretta funzione dei vasi sanguigni.

Una carenza, provoca ad esempio l’ispessimento del sangue e la conseguente restrizione dei vasi sanguigni.

Tutto ciò potrebbe portare ad una grave ipertensione.

  • DOLORE

I crampi sono il modo in cui il nostro corpo ci dice di bere acqua.

  • MIGLIORA L’ALLENAMENTO

L’acqua è essenziale per produrre energia. Il corpo consuma questa energia molto rapidamente durante i periodi di sforzo fisico.

Questa relazione fisica aiuta a spiegare perché anche il consumo di H2O durante un allenamento è essenziale.

Altri problemi

  • RALLENTA IL DIMAGRIMENTO

Secondo un recente studio bere più di due tazze al giorno aumenta del 30% il metabolismo.

Sebbene la ricerca non fornisca alcun numero relativo all’acqua, al metabolismo e all’allenamento, si può tranquillamente presumere che un adeguato consumo di H2O prima, durante e dopo l’allenamento accelererà significativamente la perdita di grasso.

  • INVECCHIAMENTO PRECOCE

Bere molta acqua migliora l’elasticità della pelle

  • AUMENTO DELLE TOSSINE

Come probabilmente saprai, sudiamo copiosamente durante un intenso esercizio fisico. La forte traspirazione aiuta ad eliminare le tossine.

  • MANGI DI PIU’

Di tutti gli antidoti per un grande appetito, bere molta acqua può essere il migliore. Ci sono almeno un paio di ragioni per questo.

Innanzitutto, l’acqua ci fa sentire più pieni, più a lungo. In secondo luogo, consente il trasporto di nutrienti, tra cui fibre e proteine.

  • RISCHI LA VITA

L‘acqua è la base della vita. È vero sia che ci stiamo allenando che non.

Leggi anche:

Loading...
Back to top button
Close
Close