Nipote gay cacciato, il nonno lo difende e spiazza tutti con una lettera

Nel 2019, leggere certe storie fa arrabbiare, pensare infatti che una mamma possa bandire da casa un figlio omosessuale è allucinante. Fortuna che in questo caso la figura del nonno ha fatto la differenza: ecco come ha difeso il nipote gay.

“Cara Christine, sono deluso da te. E’ vero, abbiamo una” vergogna in famiglia”, ma ci troviamo in disaccordo su chi sia. Se trovi il tuo cuore, chiamaci”. Questa è una parte della lettera inviata a sua figlia, colpevole di aver cacciato di casa suo nipote gay.

Nipote gay, cerca rifugio dal nonno dopo che la madre lo ha cacciato di casa. La sua reazione lascia senza parole

Oggi è difficile credere che ci siano ancora persone con una mente talmente chiusa da non capire che l’amore è un sentimento puro e naturale a prescindere dai gusti e dall’orientamento.

Un ragazzo cacciato di casa, solo perché innamorato di un uomo, fa doppiamente arrabbiare perché è proprio la madre la persona intollerante.

In questa storia è stato il nonno a fare la differenza, con una lettera che è diventata virale. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa è successo.

Chad è un giovane ragazzo che è stato cacciato d casa dopo aver rivelato a sua madre di essere interessato agli uomini piuttosto che alle donne.

Parente

La donna, estremamente bigotta e intollerante, non ha accettato questo aspetto così importante del figlio e dopo un’accesa discussione gli ha chiuso la porta in faccia.

Fortunatamente il ragazzo può contare sull’appoggio di suo nonno, che non ha potuto fare a meno di criticare l’atteggiamento della sua stessa figlia.

L’uomo ha scritto una lettera alla figlia diventata subito virale

“Cara Christine, sono deluso da te. E’ vero, abbiamo una” vergogna in famiglia”, ma ci troviamo in disaccordo su chi sia. Se trovi il tuo cuore, chiamaci”.

“Cacciare Chad di casa, solo per il suo orientamento sessuale è il vero “abominio”. Una madre che rinnega suo figlio è contro natura”.

Questo è solo uno stralcio della lettera che il nonno di Chad ha scritto di suo pugno per difenderlo dall’atteggiamento della madre.

L’uomo non ha potuto fare a meno di rimproverare la figlia per l’atteggiamento sbagliato avuto nei confronti del giovane.

“L’unica cosa intelligente che ho sentito in tutto questo è stato che “non hai cresciuto tuo figlio per essere gay”.

Certo che no. È nato in questo modo e non lo ha scelto più di quanto abbia scelto di essere mancino.Tuttavia, hai scelto di essere dannosa e di avere una mente chiusa e arretrata ”, un altro pezzo della lettera.

Si dice che i nonni amino i loro nipoti più dei loro figli, ed a volte è vero. In questo caso, il simpatico nonno ha difeso suo nipote gay, a discapito della sua stessa figlia.

Leggi anche:

Loading...
Back to top button
Close
Close