Padre e figli raccolgono legna per beneficenza: ecco la loro storia

Un'azione che scalda il cuore e gli animi delle persone in difficoltà

Shane McDaniel e i suoi figli, raccolgono ogni anno legna per beneficenza, un’azione la loro, che permette a chi non ha le risorse di poter passare l’inverno al caldo.

In America, in alcune zone più fredde, le famiglie che hanno bisogno di legna per scaldarsi nei mesi invernali, sono addirittura il 30%.

Raccolgono legna per beneficenza: il buon cuore di Shane, di Henry e di Harrison

Non tutti sanno tagliarsi la legna e non tutti hanno i soldi per comprarla. A Lake Stevens coloro che sono in difficoltà economica sono però fortunati, perché possono contare sulla gentilezza e la generosità di 3 persone.

Shane McDaniel e i suoi due figli Henry e Harrison, hanno raccolto più di 300 quintali di legna, del valore di 10mila dollari, da destinare ai bisognosi.

Una storia la loro destinata a scaldare il cuore non solo di chi favorisce della loro gentilezza, ma anche di chi la legge.

buon cuore di Shane
Shane McDaniel

I 3 uomini hanno iniziato a tagliare legna a marzo. Inizialmente hanno cominciato per limitare i danni che avevano colpito le loro attività commerciali.

Danni causati da temporali e tempeste che avevano abbattuto gli alberi presenti nelle loro proprietà. Così da marzo e ottobre i tre uomini hanno trascorso tutti i fine settimana a tagliare legna.

E una volta messo da parte il quantitativo che gli occorre per trascorrere l’inverno al caldo, hanno deciso di donare il resto.

Shane ha quindi pubblicato un post sui Social in cui dichiarava di voler regale legna da ardere ai più bisognosi, che per ottenerla non devono fare altro che contattarlo.

Tradizione di famiglia
Shane McDaniel

Tradizione di famiglia

Tagliare la legna è inoltre un’attività che sta molto a cuore a Shane, perché gli ricorda suo padre, con cui trascorreva intere giornate, intenti a procurarsi i ciotti necessari a scaldarsi.

Una tradizione di famiglia che porta avanti attraverso i suoi figli, con la speranza che i ragazzi lo faranno un giorno con i propri ed eventuali futuri bambini.

In ogni caso si tratta di una storia di incredibile generosità, che merita assolutamente di essere raccontata. Chissà, magari a qualcuno potrebbe venire in mente di fare la stessa cosa.

Anche da noi ci sono moltissime famiglie che riscaldano la propria casa con apposite stufe a legna o camini. E il costo della materia prima non sempre si riesce a sostenere.

Leggi anche:

Loading...
Back to top button
Close
Close