Trova 1000 euro e li restituisce: le sue parole spiazzano tutti

Un bambino trova più di 1000 euro a terra e li restituisce alla polizia. Quando gli viene chiesto il perché la sua risposta spiazza tutti

Trova 1000 euro a terra e non ci pensa un attimo, va dalla polizia e li restituisce. Una buona e civica azione commessa da un bambino di 12 anni.

Che successivamente è stato ricevuto anche dal sindaco che ha voluto premiarlo per questo gesto così genuino e umano.

Trova più di 1000 euro a terra e li restituisce alla polizia

Si chiama Amin, ha 12 anni e di recente è balzato alle cronache nazionali per un gesto genuino e umano che infonde molta speranza nei confronti della nuova generazione.

Mentre passeggiava tra le strade di Rho, di ritorno dall’Oratorio San Giovanni Bosco, ha trovato a terra una cartellina da cui fuoriuscivano dei foglietti rosa.

Il bambino l’ha raccolta pensando che fossero soldi falsi, ma gli ci è voluto poco per capire che in realtà erano veri e anche molti.

Dopo essersi guardato intorno alla ricerca del possibile proprietario non ci ha pensato molto e si è diretto verso il Commissariato di Polizia di Rho.

I poliziotti, stupiti del grande gesto lo hanno portato in gelateria e gli hanno offerto un gelato. Anche se Amin proprio non riusciva a capire l’eccezionalità del suo gesto.

” Ho fatto solo quello che mi hanno insegnato i miei genitori”

Continuava a ripetere di aver fatto solo il suo dovere, come gli hanno da sempre insegnato i suoi genitori. La notizia è ben presto rimbalzata su tutti i giornali e anche il sindaco ha desiderato incontrarlo.

Di questo episodio accaduto nel luglio scorso se ne parla a livello nazionale solo adesso, dopo che il sindaco di Rho ha organizzato un incontro con Amin.

Amin dopo essere stato premiato dal Rotary Club di Milano è stato ricevuto insieme a sua madre Lahlou Nezha, dal sindaco di Rho, Pietro Romano.

Il sindaco ha voluto prima incontrarlo e poi premiarlo per “onestà e spirito civico, due valori importanti troppo spesso sottovalutati e che invece dovrebbero essere sostenuti e rinforzati”.

Il gesto di Amin infonde fiducia e speranza nel prossimo, perché disinteressato e unicamente dettato da una profonda educazione, che i suoi genitori gli hanno trasmesso fin dalla più tenera età.

Il gesto di cui parlano tutti è ancora più stupefacente se si pensa che colui che lo ha commesso è ancora un bambino, Amin infatti ha appena 12 anni.

Potrebbe interessarti anche:

Loading...
Back to top button
Close
Close